t'oracolo



T'Oracolo

Performance and installation
"T'Oracle Project" is a on-going and travelling project.

It was presented on:
05/2014 - Fortune, Tell me, Bologna (permanent installation for Marchesini Group);
08/2012 - Blik Opener Festival, Delft (Netherland), curated by Marsha de Bell, in collaboration with the architect Anna Romani;

03/2012 - Sarajevska Zima, Sarajevo Winter Festival, Sarajevo (Bosnia Herzegovina), curated by Ibrahim Spahic@ Camminart, Bergamo, (Italy);

02/2012 - Museum of Contemporary Art of Villa Croce, Genova, project curated by Anna Santomauro, Silvia Cini and Francesca Serrati;

07/2011 - Festival dell'Arte di Trento, curated by Marco Cruciani, Francesca Piersanti and Mario Garavelli;

05/2010 - Camminart, Bergamo, curated by Matteo Caglioni.


In ancient Greece, people went to Delphi to pose their questions to the Oracle.
Here, we bring the Oracle to the peolple and members of the public can write their own questions. 

As an answer, they receive someone else’s question. 

The project unfolds in various cities and situations, mapping people’s different questions.

Dal diario di Antonello Ghezzi


E’ un problema mai risolto, un viaggio mai concluso. Nella stessa maniera nell’antica Grecia si cercavano risposte e quando non si trovavano o quando si aveva proprio una domanda importante da non fidarsi di se stessi, si partiva da dovunque si fosse, attraverso montagne, sfidando la siccità, per arrivare a Delfi dove un oracolo avrebbe dato una risposta che non risolveva affatto i dubbi.
In T’Oracolo ogni visitatore trova un foglietto sul quale viene invitato a scrivere la sua domanda. La sua risposta sarà lì, tra i vari foglietti infilzati nei bastoncini, la sceglierà e sostituirà il foglietto con quello sul quale ha scritto la domanda, così che sarà poi la risposta per qualcun altro.
T'Oracolo è un progetto che continua nel tempo e nello spazio, mappando diversi luoghi, persone e domande.